Monthly Archives: luglio 2013

La musica per addormentare il neonato più efficace

Quale musica utilizzare per addormentare il neonato? La questione della nanna è davvero molto delicata, anche perché ogni bambino ha i suoi ritmi, le sue abitudini, le sue preferenze quando è ora di andare a nanna. Mamma e papà devono trovare il modo giusto per permettere al piccolo di addormentarsi serenamente e, in caso di risvegli notturni, riaddormentarsi da solo.

Per far addormentare i bambini la sera possiamo utilizzare la classica tecnica della ninna nanna: sentendo la voce di mamma o di papà, sicuramente i piccoli si rilasseranno, lasciandosi andare al sonno con dolcezza. Ma quale musica usare per addormentare i neonati in maniera facile, veloce ed efficace? Ecco i nostri consigli!

Per addormentare i neonati possiamo affidarci a musiche rilassanti, dolci, lente, per poter permettere ai piccoli di calmarsi e prepararsi per il riposo notturno. Possiamo, ad esempio, utilizzare delle musiche new age, con suoni del mare, della campagna, rilassanti e al tempo stesso assolutamente naturali, da mettere a volume bassissimo, mentre si fanno le coccole al proprio cucciolo.

Ovviamente sono tantissime le ninna nanne che possiamo cantare ai nostri bambini: l’importante è tenere un tono di voce costante e basso (le parole, soprattutto in caso di neonati, non sono indispensabili, l’importante è il ritmo). Qualcuno trova molto efficace anche un po’ dimusica classica, sempre da proporre a volume basso, evitando ritmi troppo incalzanti che avrebbero, invece, l’effetto contrario, ovvero quello di tenere sveglio il bambino, irritandolo ancora di più!

L’importante è che ogni famiglia trovi il proprio ritmo e, una volta trovato, deve essere mantenuto costante: ma una volta trovato il sistema giusto per il nostro piccolo, il momento della nanna sarà più sereno!